top of page

INAUGURATI I CORSI A ROSSANO VENETO (VI)

Aggiornamento: 19 giu 2021

Bellezza, apprendimento, goliardia, bella esperienza!

La zona di Rossano Veneto, in provincia di Vicenza lo è solo formalmente: per ogni spostamento di pochi chilometri che sia si passa in continuazione nelle provincie di Treviso e Padova. E' una sorta di terra dei tre cantoni (come la Dreielaendereck su a Tarvisio) che forse anche per questa non ben definita responsabilità amministrativa risulta, come gestione del territorio, un po' caotica anche se vitale. Come ben riassunto dalla foto la zona è caratterizzata da un territorio agricolo e un paesaggio agreste che mal si interseca con nuovi stabilimenti artigianali e industriali che sono sorti un po' a caso nel mezzo degli antichi appezzamenti facenti capo alle belle ville venete, agevolando così l'ansia operativa e la voglia di crescita economica del popolo veneto, noto per la sua grande operosità e la voglia di fare che spesso purtroppo scavalca il rispetto dei piani regolatori e lascia libero sfogo a uno sviluppo diffuso di piccole e medie industrie nel territorio. Il risultato è che, a fronte di una crescita oggettiva del PIL locale e del livello di vita, due dati tra i maggiori non solo d'Italia ma d'Europa, il paesaggio ne risulta un po' disarmonico con molti manufatti del passato lasciati deperire e anche alcune belle ville venete messe in ombra dai nuovi capannoni e dalle periferie cresciute con poche regole urbanistiche. La viabilità poi, rimasta sostanzialmente quella che serviva i campi, deve sostenere il passaggio di molti camion e TIR l'incontro coi quali costringe l'avventore occasionale, come il mio caso, a controllare il panico a ogni curva e tenere i nervi saldi tra lo sfiorare i camion e non finire nelle belle rogge fresche e cristalline che costeggiano le strade, un tempo adibite a alimentare le ruote di molini e opifici vari. Spesso nelle strette vie dei paesi, il camion o il trattore di turno ti incrociano spediti e per evitare la loro foga produttrice che non fa tanti complimenti, ti obbligano a manovre di sopravvivenza magari sormontando marciapiedi, o facendo retromarce obbligate, che rafforzano la fiducia in se stesso del guidatore.

In questo contesto un po' disordinato quindi ma vitale e di una bellezza un po' selvaggia, si trova il Molino Terre Vive che è un molino a gestione etica: ovvero esso in controtendenza con le indicazioni maggioritarie dell'industria molitoria, che predilige prodotti molto raffinati, a basso costo e conservabili a lungo senza problemi, propone farine a produzione semiartigianale, macinati a pietra, senza però trascurare le alte garanzie di massima igiene del grano garantite anche dai molini industriali. Il grano macinato è per la maggior parte prodotto nell'area circostante, in Friuli e Veneto ma le farine riescono a garantire anche livelli tecnici molto elevati, con W e P/L in linea con le richieste del mercato che consentono il raggiungimento di prodotti di alta qualità grazie al valore aggiunto dell'alto contenuto di enzimi e nutrienti garantito dalla macinazione a pietra.

Nel bel laboratorio del primo piano si è tenuto il primo corso in terra veneta PIZZAPLUS.

I due allievi, Silvano e Brayan, hanno dimostrato grande grinta e ottime capacità di apprendimento essendo in grado già dal primo giorno di prepararsi le proprie pizze in modo da non saltare il pasto: questa è una delle nostre tecniche didattiche, o ti fai da mangiare o niente, si digiuna!

Come spesso accade il papà, Silvano si è dimostrato più disinvolto sul piano pratico, mentre Brayan, il figlio, era più veloce e brillante nell'intendere la teoria, che come sempre spiazza gli allievi essendo più complessa del previsto.

Molti i prodotti realizzati: tonde classiche, pane, pizza in pala e uso del lievito naturale, il vecchio "bimbo" della scuola, il "ceo" in perfetta forma nonostante i suoi 80 anni e più di rinfreschi e passamano e aggiunte varie!

Alla fine l'esame, abbastanza impegnativo, è stato superato quasi col massimo dei voti meritando ai due allievi l'agognato diploma di PIZZAIOLO PIZZAPLUS e permette ora loro di sviluppare un po' di manualità e pensare, da buoni veneti, a progetti imprenditoriali, magari all'estero, alle Canarie ove già molti nostri conterranei hanno trovato fortuna e soddisfazioni grazie a una burocrazia molto più snella.


Goliardia festeggiamenti e momenti di svago nei bei dintorni hanno fatto da complemento a un corso davvero fantastico.

Ora il 29 e 30 giugno vi aspettiamo per un CORSO AMATORIALE SEMPRE NELL'OTTIMA SEDE DEL MOLINO TERRE VIVE.


A PRESTO!

Ermanno Furlanis










86 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page